ATTO  COSTITUTIVO

dell’Associazione ARTE SOLIDALE - Ar.So.

1° I  Signori

Augusto Balliana, Mario Benedet, Roberto e Patrizia Capuzzo, Umberto Carcò, Vicenzina Cattelan, Franco Galanti, Alberto Gasparotto, Claudio Modolo, Lara Morassut, Nevio Presotto, Pier Giorgio Tonello, Cristina Vendramin,

dichiarano di costituire, come col presente atto costituiscono, un’associazione denominata:

“ARTE SOLIDALE – Ar. So.”.

2°La sede sociale dell’associazione viene provvisoriamente fissata in Sacile, viale Zancanaro n.4 presso la sede dell’associazione Pro Sacile, ivi corrente.

3°L’associazione non ha fini di lucro e persegue esclusivamente finalità di utilità sociale attraverso la promozione insieme dell’arte e della solidarietà. Gli scopi dell’associazione comprendono lo svolgimento di attività in campo culturale ed artistico quali: esposizioni, manifestazioni, in generale azioni di valorizzazione e fruizione di opere d’arte visiva, loro comodato d’uso e donazione, sempre svolte per devolvere risorse economiche e informative verso progetti ed azioni umanitarie. Per umanitarie s’intendono azioni di concreto aiuto, e azioni di promozione ed educazione all’aiuto, alla non violenza, al rispetto della vita e dei  diritti umani fondamentali. La solidarietà è volta principalmente a soggetti meno abbienti e in generale a popolazioni in difficoltà di sviluppo.

A tal fine l’associazione svolge solo attività direttamente connesse a quelle istituzionali, o azioni ‘accessorie’ in quanto integrative di quelle istituzionali, di valorizzazione dell’arte e della solidarietà favorendo il coinvolgimento di persone, Enti o Istituzioni, pubbliche o private, che condividano le iniziative proposte.  

A tal fine inoltre l’associazione si propone di valorizzare le opere d’arte visiva, non solo attraverso le vie tradizionali di fruizione, comodato d’uso e donazione di opere, ma anche, peculiarmente, attraverso la solidarietà stessa, cioè fissando per Statuto quanto segue: che a conclusione di ogni iniziativa espositiva intrapresa (come ad ogni donazione), alcune delle opere (esposte o donate) divengano ciascuna comproprietà ideale di tutti i soci, e che in seguito esse non siano mai poste in vendita, se non eccezionalmente e per scelta del donatore associato.

4° L’associazione è retta dallo statuto che, firmato dai comparenti e da me notaio, si allega sotto al presente Atto e ne forma parte integrante e  sostanziale.

5° In deroga alle norme statutarie il Consiglio di amministrazione dell’associazione, per il primo triennio e sino al ...........2005, viene così costituito:

(Presidente)

(Vice Presidente)

(Segretario)

(Consigliere)

(Consigliere)

6° In deroga alle norme statutarie, il Collegio dei Revisori per il primo anno viene nominato nelle persone dei signori …

7° La quota di iscrizione degli associati che entreranno a far parte della associazione durante il primo anno viene denominata in lire 30.000 – 15,49 euro.

8° Il Presidente viene autorizzato a compiere tutte le pratiche necessarie per il conseguimento del riconoscimento dell’associazione presso Autorità competenti e quelle volte all’acquisizione da parte dell’associazione della personalità giuridica; ai soli effetti di cui sopra il Consiglio  ha facoltà  di apportare allo statuto qui allegato quelle modifiche  che venissero  richieste da dette Autorità.

9° Le spese del presente atto sono a carico dell’associazione.